La Procura di Milano Online

I patiti delle vendite al dettaglio di beni usati, il folto e nutrito gruppo dei seguaci di Ebay & Co, in quest’ultimo periodo sembra avere trovato pane per i suoi denti in un contesto lievemente differente. Infatti, per la prima volta in Italia, si è presentata online la possibilità di partecipare “virtualmente” ad un’ asta della Procura di Milano e più precisamente quella concernente il Procedimento Penale 31034/03 ed al sequestro datato 17.10.2003 ed eseguito dalla Guardia di Finanza di Milano in data 17.10.2003 nei confronti di BORRA ANGELINO e BORRA CATERINO. Per la prima volta è online un sito internet contenente le fotografie della merce sequestrata e l’indicazione su come procedere per la partecipazione all’Asta. Ciò non toglie che il sistema, encomiabile nelle linee generale, sia ancora affetto da retaggi del passato che sarebbe bene eliminare al più presto,. Inoltre sarebbe bene seguire delle linee guida precise e puntuali per far si che un primo passo come questo sia anche un primo passo verso l’eccellenza. Ne parlo in un articolo sul mio sito web che vi propongo qui. Mi farebbero piacere i vostri feedback…

Autore:

Le università italiane passano al cloud. Con quali garanzie?

Oggi grazie a Yanfry scopro una conversazione interessantissima sulla mailing list di Nexa a firma del Prof.Luciano Paccagnella, Professore Associato di Sociologia dei processi culturali nel Dipartimento di Culture, Politica e Società dell’Università di Torino: gli atenei italiani e tra I primi Torino stanno dismettendo i loro servizi di posta elettronica migrando su Gmail (ma […]