Invito Conferenza: Spyware, Pedofilia e Computer Forensic (Mensa E20)

Riprendono gli importanti e apprezzati incontri del cicle E20 (e-venti) organizzati dal Mensa Lombardia.

Per gennaio è stato organizzato un incontro/dibattito con alcuni soci del Mensa Italia esperti di tematiche di informatica giuridica e Sicurezza. Truffe, furti d’identità, virus, pedofili, tracce e inseguimenti in una entusiasmante caccia vissuta in prima persona dai nostri relatori. Ma anche come difendersi, spunti e consigli utili per tutti.

Ecco l’elenco definitivo dei relatori:

Matteo G.P. Flora (LK) SPYWARE: DALLA PARTE DELL’ATTACCANTE Cambiano i nostri percorsi web, ci sommergono di pubblicità, ci connettono a siti di cui ignoriamo l’esistenza, ma anche si combattono tra loro, effettuano chiamate, comunicano, spediscono mail, ci osservano. “Spyware” è una parola con cui gli utilizzatori di PC hanno imparato a convivere da tempo, come da tempo si sono quasi abituati ad inenarrabili problemi per rimuoverli, aggirarli, evitarli. Ma cosa si nasconde dall’altra parte della barricata, quella dove gli spyware sono un fiornete e redditizio businness? Come si “comprano”, qual’è il mercato, quale il modello di Business? In altre parole qual’è il motivo di una movimentazione di mercato talmente vasta da muovere major come Microsoft a installare nei loro prodotti di punta Spyware? Un’analisi tecnica e precisa dei meccanismi e dei soggetti alla base dei più famosi programmi di spyware sul mercato, delle dinamiche commmerciali, del problema visto con gli occhi dell’attaccante. Per capire chi ci cerca di controllarci ed indirizzarci e come con questo gioco accumula denaro e potere.

Matteo G.P. Flora è Direttore IT di ALVillage S.r.l., titolare della ditta di sicurezza LKProject e Responsabile della Provincia di Milano di AIP (Associazione Informatici Professionisti). Da tempo si occupa di sicurezza in ambito ICT, è autore di articoli di successo e Consulente della Procura della Repubblica di Milano, dei Nuclei speciali della Guardia di Finanza e di numerose delle prestigiose aziende nei TOP10 italiani.

Davide Gabrini (Rebus) COMPUTER E MINORI Si parlerà del delicato rapporto tra Internet e minori. Cercherò innanzi tutto di fornire un’analisi sui potenziali rischi che possono correre bambini e ragazzi durante una navigazione poco protetta, per poi indicare ai genitori quali possono essere delle utili precauzioni e contromisure da adottar e per incrementare la sicurezza della navigazione e per svolgere una discreta e soprattutto corretta “vigilanza” sull’attività dei figli. Infine, dopo aver contato i superstiti, sarò a loro disposizione per ogni quesito. (inclusa eventualmente la Grande Domanda sulla Vita, l’Universo e Tutto ;-))

Davide Gabrini, Polizia Postale, si occupa da anni di indagini sulla Pedo-Pornografia e della protezione dei minori anche con la formazione di genitori e bambini in gruppi di studio. Gerardo “Gerry” Costabile TRACCE INFORMATICHE E COMPUTER FORENSIC: DALLA CARTA AL BIT I computer e le altre apparecchiature elettroniche sono ormai presenti in ogni momento della nostra vita. L’uso dei nuovi metodi di comunicazione digitale, come ad esempio internet e le e-mail, ha drammaticamente incrementato l’ammontare delle informazioni che sono ordinariamente conservate e trasmesse solo in forma digitale. Questa evoluzio ne tecnologica ha però, contestualmente, agevolato e migliorato anche la commissione di vecchi e nuovi reati da parte della criminalità. I computer, per questo motivo, possono essere i nuovi protagonisti nella commissione di reati, possono contenere le prove per crimini di tipo comune oppure possono essere essi stessi obiettivi di atti criminali. Ed è in tale contesto che si pone il cyber-investigatore, il quale ha l’esigenza e il dovere di valutare prima di tutto il ruolo e la natura delle “impronte elettroniche”, individuare quali supporti informatici possano contenere potenziali tracce nella scena criminis, acquisire e preservare le stesse fino alla loro successiva analisi, laddove non fosse possibile espletare i dovuti accertamenti direttamente sul posto.

Il M.llo Gerry Costabile lavora nella guardia di finanza e si occupa in particolare dei reati informatici. E’ un apprezzato relatore noto su tutto il territorio nazionale, è stato più volte ospite dei media in occassone di alcune operazioni svolte dalla guardia di finanza, in particolare in occasione della cattura dei Virus Writer italiani e delle indagini coordinate con FBI e NASA.

E’ gradita conferma, scrivete a [email protected]

Ci troveremo in via Varanini, 29 C a Milano (Corsisoftware) sabato 29 gennaio alle ore 15.00

Autore:

Le università italiane passano al cloud. Con quali garanzie?

Oggi grazie a Yanfry scopro una conversazione interessantissima sulla mailing list di Nexa a firma del Prof.Luciano Paccagnella, Professore Associato di Sociologia dei processi culturali nel Dipartimento di Culture, Politica e Società dell’Università di Torino: gli atenei italiani e tra I primi Torino stanno dismettendo i loro servizi di posta elettronica migrando su Gmail (ma […]