Firefox per la privacy ‘sconfigge’ i nuovi cookies

Una nuova estensione di Firefox chiamata Objection è stata sviluppata da Greg Yardley in risposta all’utilizzo invasivo del nuovo sistema di tracciamento PIE (articolo precedente). La soluzione trovata si basa su PIE (Persistent Identification Element) una tecnologia nata con Macromedia Flash MX che risulta in grado di tracciare l’utente anche a fronte della mancanza di un cookie (o una session) prestabilita. L’estensione di Firefox consente di eliminare queste informazioni in modo analogo ai Cookie, posizionando ancora una volta il browser open-source ai massimi vertici di sicurezza ed aggiornamento.

Autore:

Le applicazioni mediche e la privacy? Il Garante non è per nulla convinto

Secondo il Garante italiano serve più trasparenza nell’uso dei dati degli utenti che scaricano app mediche in Italia. I risultati dell’indagine, avviata a maggio dal Garante Privacy per verificare il rispetto della normativa italiana sulla protezione dati da parte di applicazioni che utilizzano dati sanitari, mostrano come anche nel nostro Paese gli utenti non siano […]