Il sonno polifasico: una introduzione

L’essenza del sonno polifasico è la possibilità di ridurre le ore di sonno durante il giorno ad un minimo che varia (a seconda dei metodi) dalle 6 alle 2 ore giornaliere complessive. Certo una affermazione di questo tipo spaventa e va corredata dalla necessaria conclusione “senza distruggere il proprio fisico e senza itercorrere in problemi di alcun tipo né fisiologici né di attenzione“. L’essenza delle varie metodologie che vengono utilizzate nel mondo è quella di frazionare il sonno in molti micro-sonni durante il corso del giorno, di entità e durata differenti secondo le metodologie applicate. Ecco una serie di risorse per affacciarsi a questo strano mondo…

P.S. Per chi se lo domandasse: si, io utilizzo da qualche tempo il sonno polifasico, anche se non ne sono uno zelota e non arrivo alll’UberMan…

Autore:

No, il terrorismo non c’entra con la sorveglianza di massa

E non lo dico io, lo dice Nils Muižnieks, Commissario ai Diritti Umani del Consiglio Europeo che si pronuncia in modo perentorio affermando che: The “secret, massive and indiscriminate” surveillance conducted by intelligence services and disclosed by the former US intelligence contractor Edward Snowden cannot be justified by the fight against terrorism, the most senior […]