Carico e Scarico – quando il web 2.0 incontra i media 1.0

Carico e Scarico Come sapete Lastknight.com ha anche la funziona di incubatore di nuove idee e progetti, soprattutto quando qualcuno mi chiede cosa ne penso di talune iniziative. Non possedendo una televisione mi sembra sempre difficile commentare show televisivi, ma stavolta ho fatto uno strappo alla regola e mi sono guardato uno strano programma su AllMusic.tv: Carico e Scarico.

Premettiamo che probabilmente sono almeno un poco di parte, conoscendo una interessantissima redattrice del programma (no, sfortunatamente non sono stato corrotto…) ma ho trovato il setting molto piacevole e soprattutto particolarissima l’idea che il paradigma dell’UGC (User Generated Content) che caratterizza l’avvento del Web 2.0 sia stato preso a modello per il programma da parte del media 1.0 per definizione: la televisione.

Il programma infatti presenta contenuti dei singoli utenti in una veste di programma di intrattenimento con un meccanismo di rating che porta a un guadagno di punti per il video di maggior successo. I contenuti sono suonerie, filmati e wallpaper e l’offerta sinora presentata non ha, secondo me, l’intero potenziale della rete

Che dire, quindi? Perchè non prendere la palla al balzo e popolare con contenuti sempre più accattivanti il sito web del programma? Perchè non fare sentire nel web 1.0 la voce del web 2.0?

La pagina di registrazione per l’invio è qui, questo è il regolamento e sinceramente penso che la comunità del web sia sicuramente più in gamba dei contenuti presenti sinora ;) Peccherò di arroganza ma popolo del Web 2.0, avanti!

Per maggiori informazioni su UGC e Web 2.0: * La voce di Wikipedia relativa al Web 2.0. * Il Saggio di Openarea scaricabile in PDF * L’articolo di Tim O’Rielly che ha dato vita al termine Web 2.0 * L’articolo sulla Folksonomia su Wikipedia

Buon divertimento e fatemi sapere ;)

Autore:

Le università italiane passano al cloud. Con quali garanzie?

Oggi grazie a Yanfry scopro una conversazione interessantissima sulla mailing list di Nexa a firma del Prof.Luciano Paccagnella, Professore Associato di Sociologia dei processi culturali nel Dipartimento di Culture, Politica e Società dell’Università di Torino: gli atenei italiani e tra I primi Torino stanno dismettendo i loro servizi di posta elettronica migrando su Gmail (ma […]