Lastkight.com si è spostato… Addio LivingDot!

Dopo mille peripezie ho deciso di abbandonare il mio vecchio hosting con LivingDot. E’ stata una decisione ardua, considerato per per la prima volta in vita mia avevo la possibilità di ricevere commenti e risposte ai miei ticket in un tempo impressionantemente brave: dai 2 ai 10 minuti.

Cosa è andato storto? Beh, semplicemente da Gennaio ad oggi LastKnight.com è stato offline per quasi 20 ore, con intervalli in cui nemmeno la posta è stata raggiungibile per svariate ore…

Non che sia un problema enorme, sia chiaro, d’altronde mi avevano già bloccato per eccessivo utilizzo di banda banda in occasioni precedenti e cancellato file in modo randomico più di una volta, ma la prendevo come un piccolo balzello da pagare per avere quel contatto umano a cui attribuivo tante importanza.

Poi, ieri, all’ennesimo offline ho finalmente fatto la sfuriata che avrei dovuto fare mesi or sono e mi sono ritrovato basito a leggere la risposta di Pavel Ushakov, Managing Director proprio di LivingDot che recitava:

Hello, Thank you for your email. Please note that you are on a shared hosting platform, and if uptime is so critical to you, you should be on a cluster, paying $1,500/month, not $15.95/month. In addition, please review our terms and conditions you’ve agreed to when signing-up for the account. Have a good day.

Basito ho constatato dalle sue stesse parole che per loro l’uptime della macchina non era un qualcosa di determinante. Non dico l’utilizzo eccessivo di processore o magari di banda, non dico la lentezza della connessione, ma anche l’UPTIME, il semplice rispondere dei loro servizi non è una priorità di LivingDot. Tanto è un piano da 15 dollari al mese…

Basito ho provveduto a correre ai ripari e a trasferire LastKnight.com e MatteoFlora.com ad un altro provider. Sono stato tentato da Mosso, che prendendo banda da RackSpace dovrebbe essere ben solido e garantire una eccellente banda, ma alla fine una serie di commenti in giro per il Web mi hanno convinto a desistere. Ho anche provato MediaTemple, che prometteva faville con il suo Grid System ma anche questa volta un buco nell’acqua: la banda fornita verso l’Italia riduceva LastKnight.com ad una homepage da 120 secondi di caricamento.

Quindi eccoci in questo provider che non cito ancora per scaramanzia, che offre oltre a 500gb di traffico (visto che i 40gb di traffico mensile di LivingDot erano sforati regolarmente) e un sistema di backup offsite, oltre che finalmente accesso SSH e mail IMAP cifrata…

Che dire, speriamo in bene e se trovate qualcosa che non funziona come deve mi raccomando di contattarmi e comunicarmelo! Grazie!

Autore:

Il nuovo sito di Confindustria è un colabrodo

Uno pensa che dopo anni di sicurezza informatica, dopo minchiate galattiche sparse per il mondo che dovrebbero aver insegnato qualcosa di Web Application Security, una PRIMARIA SOCIETA’ INTERNAZIONALE di sviluppo impari ad andare in bicicletta senza le rotelle. E invece no. Andate al nuovo sfavillante Sito di Confindustria… Ci siete? perfetto! La vedete la bella […]