Matteo G.P. Flora bio photo

Matteo G.P. Flora

Mi occupo di Analisi e Protezione della Reputazione Online con la mia azienda, oltre che di comunicazione e sicurezza tra Dharma & Data.

Twitter

Facebook

Google+

LinkedIn

Instagram

Github

Achmed, il terrorista morto

Voi fate un po’ come credete, ma io sono almeno 9 minuti che rischio di capitombolare dalla sedia dal ridere.
C’è da riflettere come la definizione di “satira” sia differente nel nostro paese ed in USA. E qui da noi hanno ancora una volta censurato Luttazzi per qualche battuta su Ferrara.
Ora, sinceramente detesto Luttazzi quando fa il volgare, mi infastidisce fisicamente, ma da qui a censurarlo… Ecco, forse mi permetterei di dire che se la satira facesse ridere invece di essere puro insulto si potrebbe più facilmente riuscire ad utilizzarla efficacemente. Ma per Luttazzi la sua opera è Arte ed io non sono nessuno per obiettare. Sono troppo ignorante in materia.

E qui mi ritorna in mente quello di cui parlo spesso sulla necessità di mantenere libera ed incensurata la rete. Il filmato del mio intervento a InfoSecurity 2007 lo trovate ancora online, e nel caso non aveste ancora provveduto a dare un’occhiata penso che questo sia il momento giusto per farlo…

E tornano in mente un paio di citazioni:

“Chi è disposto a sacrificare la propria libertà per la sicurezza, non merita nessuna delle due e finirà per perdere entrambe.”
(B.Franklin)

E anche: > “….non condivido le tue idee, ma mi batterò fino alla morte perché tu possa continuare ad esprimerle….”
> (Voltaire)

E come direbbe l’amico Melica: Estote parati!