Abuso di minori

Spesso mi trovo a confrontarmi con persone che sostengono che la mia informazione anti-censura (vedi “Eludere i controlli di polizia”) sia finalizzata al simpatizzare con produttori e diffusori di materiale pedopornografico.

Talvolta è difficile fare comprendere come il problema dell’abuso di minori abbia toccato così profondamente in passato la mia vita, non in prima persona ma vicino a me, negli affetti più cari. E’ anche complesso parlare di come ci si relaziona e come ho dovuto in passato relazionarmi con persone che hanno subito in passato violenze e fare comprendere quanto questo segni le loro vite a posteriori.

Mi aiuta a farlo capire Napolux, che oggi linka il seguente video:

Guardatelo e forse capirete cosa significa, almeno in parte, sia per chi subisce che per chi si relaziona a posteriori

E se qualcuno ancora è titubante rispondo: no, la censura non è la risposta.

Autore:

No, il terrorismo non c’entra con la sorveglianza di massa

E non lo dico io, lo dice Nils Muižnieks, Commissario ai Diritti Umani del Consiglio Europeo che si pronuncia in modo perentorio affermando che: The “secret, massive and indiscriminate” surveillance conducted by intelligence services and disclosed by the former US intelligence contractor Edward Snowden cannot be justified by the fight against terrorism, the most senior […]