Sabato a Verona parlo di WordPress a “Linux e la Sicurezza Personale III”

Matt done WordPress style Creative Commons License photo credit: niallkennedy

L’amico Mayhem mi fa notare di non avere ancora, colpevolmente, parlato del fatto che Sabato questo sarò a Verona per partecipare come relatore a “Linux e la Sicurezza Personale III”.

Per quanto mi riguarda porterò il talk “WordPress Security 101″, nato dalle varie ed eventuali peripezie di Lastknight.com :)

Organizzato dal Linux User Group di Verona, in collaborazione con l’Itis G. Marconi, l’evento si terrà Sabato 14 Giugno 2008, con entrata libera e gratuita per tutti.

Segue il programma:

  • 10.00 – Apertura Lavori
  • 10.15 – Internet e l’impossibilità di porre divieti: il vero significato di tecnologie aperte su infrastruttura non gerarchica. AICULEDSSUL, PWS
  • 11.30 – WordPress security 101 – Matteo G.P. Flora aka lastknight, OPSI (http://www.lastknight.com)
  • 12.30 – VoIP (in)security: Italians do it better – Alessio L.R. Pennasilico aka mayhem, LUGVR
  • 13.30 – Arrosticini di pinguino in salmì e birra palmata
  • 15.00 – Perché è importante adeguarsi alle leggi sulla sicurezza informatica – Avv. Pierluigi Perri – AIPSI
  • 16.00 – Wireless 2008: e la sicurezza? – Guido Bolognesi aka Zen
  • 17.00 – Tavola rotonda con i relatori
  • 18.00 – Chiusura lavori e successivo aperitivo “Spremuta di pinguino e Spritz”

L´evento si svolgerà c/o L´Itis G. Marconi, P.le Guardini 1, Verona. Per informazioni https://www.verona.linux.it/ oppure mayem[at]recursiva[dot]org.

Con il patrocinato di:

Grazie alla sponsorship di:

Alba S.T. s.r.l. http://www.alba.st/ NetSpin s.r.l. http://www.netspin.it/

Accorrete numerosi :)

Autore:

Le applicazioni mediche e la privacy? Il Garante non è per nulla convinto

Secondo il Garante italiano serve più trasparenza nell’uso dei dati degli utenti che scaricano app mediche in Italia. I risultati dell’indagine, avviata a maggio dal Garante Privacy per verificare il rispetto della normativa italiana sulla protezione dati da parte di applicazioni che utilizzano dati sanitari, mostrano come anche nel nostro Paese gli utenti non siano […]