PdR: il Peggio della Rete puntata 1

Guernica Creative Commons License photo credit: fdecomite

Inauguriamo oggi una nuova rubrica totalmente aperiodica che renderà i più coraggiosi tra di voi esperti nei più oscuri meandri della rete ;) , tra slang e concetti assurdi, a volte stomachevoli, a volte allucinati, altre volte semplicemente rasenti l’idiozia più totale. Non ufficialmente la serie è stata inaugurata con il Post sulla Rule 34, ma oggi parte in versione ufficiale.

In cosa consiste? Un’unica parola ed un una ricerca su Google o link alla Encyclopedia Dramatica. Per una parola di slang che riporta risultati inaspettati. Sta a voi approfondire come meglio credete. O cercare di dimenticarvi la cosa con tutte le vostre forze :). Eviterò comunque categoricamente di linkare direttamente ad immagini, testi o contesti che siano direttamente volgari o disturbanti. Vi lascio un link di fuga per la vostra sanità mentale ;)

Perché? Per capire che la rete non è un giardino fiorito in mezzo all’asilo di provincia, ma una piccola foresta che raccoglie sì fiori e specie protette, ma anche spine e piccoli putridi stagni. E animali pericolosi. Come ogni ecosistema completo.

NOTA BENE: RARAMENTE queste parole porteranno al risultati adatti alle persone più garbate, gentili, nobili e più impressionabili. Calcolate questa rubrica VM.18++. Ma anche VM.31.

Detto questo si inizia: Devotee.

Buon divertimento (e nel caso preparate il sacchetto di carta)… :)

P.S. Ho scoperto oggi, all’alba dei 30 anni, di aver sempre scritto “innaugurazione” con due N anziché la corretta forma con una N solamente. Doh! P.P.S. Se avete suggerimenti mandatemeli in privato alla pagina contatti e non come commento: ci sarà il vostro nome nella rubrica ed eviteremo di avere 10 segnalazioni in un unico articolo!

Autore:

No, il terrorismo non c’entra con la sorveglianza di massa

E non lo dico io, lo dice Nils Muižnieks, Commissario ai Diritti Umani del Consiglio Europeo che si pronuncia in modo perentorio affermando che: The “secret, massive and indiscriminate” surveillance conducted by intelligence services and disclosed by the former US intelligence contractor Edward Snowden cannot be justified by the fight against terrorism, the most senior […]