Un paese senza Arte è un paese morto

DISCLAIMER: DaringToDo, il circuito DaringToDo, la Casa D’Arte Mg-Art e la Testata Giornalistica fanno parte della stessa holding, la Giacomini Investimenti, a cui fa capo The Fool. Così, giusto per sapere che parlo di fratelli in casa e non di semplici sconosciuti.

Un paese senza arte, soprattutto un paese come L’Italia, è un paese morto. Siamo tutti a correre dietro le gonnelle, i Grandi Fratelli, le Grandi Veline e ci scordiamo spessissimo l’immenso patrimonio che ci contraddistingue, un patrimonio fatto di uno dei più grandi salotti d’Arte del mondo.

E sul web di arte se ne parla poco, direi pochissimo. Ci proviamo noi con DaringToDo e ci provani i ragazzi di Artoong , ma sinceramente ci aspettavamo molto, ma molto di più dai lettori italiani. Soprattutto con DaringToDo, che da ormai più di un anno pubblica l’arte in parole comprensibili, in concetti semplici e spiegando passo a passo quelle che sono le linee guida, le rassegne, le cose da vedere e da fare per avvicinarsi im modo indolore a questo meraviglioso mondo.

E quindi? E quindi ancora una volta vi invito a prendere parte al mondo di DaringToDo e di sottoscrivervi al Feed RSS così da poter collaborare con noi nel divulgare l’arte in modo semplice e lineare.

Qualche link, così per darvi un’idea:

Avviciniamoci, che ne dite?

Autore:

Il problema è il costo del lavoro (checché ne dica Gilioli)

Mi trovo stamane un po’ stranito nel leggere la “analisi” dei dati sul costo del lavoro fatta da Alessandro Gilioli all’interno del suo Blog: a meno che non sia un (pessimo) stunt di buonismo mi risulta difficile che una persona della levatura intellettuale di Alessandro faccia uscite così poco legate alla verità ed alla realtà. […]