Mandelbrot in 3d, quando il 2d non è abbastanza spettacolare

Ho sempre avuto una passione smodata per la matematica frattal e e per tutto quello che gira intorno alla teoria del Caos. Ricordo ancora affascinato i primi programmi di grafica sul Commodore 64 che renderizzavano frattali dell’insieme Mandelbrot e Julia e la mole incredibile di tempo a guardare lo schermo che quasi faticosamente, passo dopo passo, ricreava gli intricati disegni che unicono la matematica alla natura ed all’arte.

Vederlo in tridimensionale ha da un lato una componente molto nostalgica, con il classimo “ai miei tempi”… Ma dall’altra tutto l’incredibile stupore, quasi da bambino, di chi sa ancora emozionarsi di fronte alla bellezza.

Per fortuna…

Autore:

Le università italiane passano al cloud. Con quali garanzie?

Oggi grazie a Yanfry scopro una conversazione interessantissima sulla mailing list di Nexa a firma del Prof.Luciano Paccagnella, Professore Associato di Sociologia dei processi culturali nel Dipartimento di Culture, Politica e Società dell’Università di Torino: gli atenei italiani e tra I primi Torino stanno dismettendo i loro servizi di posta elettronica migrando su Gmail (ma […]