150

Auguri, mia casa, mia compagna, madre, amica, a volte anche un po’ nemica. Auguri mia scontrosa e imprecisa amica, frivola e profonda, disinteressata ma piena di speranze. A te che sai la tua condizione, ma non ti arrendi mai. A te che speri, come me. A te che sogni, come me. Auguri a te, sempre insuperabilmente mia amata. Orgoglioso come sempre di chiamarti Patria. Orgoglioso come sempre di essere italiano.

Autore:

Oscar di Montigny ci porta in Singularity University: il video-racconto

Oscar di Montigny è Direttore Marketing e Comunicazione di Banca Mediolanum. Ed è un caro, caro amico che studia l’innovazione (per il suo lavoro e la sua passione) e che questo mese sarà in Singularity University, a studiare il futuro del mondo. Ma cos’è la Singularity University? Una organizzazione fondata nel 2008 da Peter Diamandis […]