Blink182 ed il furto più geniale

Si parla spesso della pirateria digitale online e dell’utilizzo senza permesso di contenuti audiovisivi. L’esempio su tutti, non fosse altro per semplici dimensioni di mercato, è sicuramente YouTube, “luogo virtuale” in cui i filmati che sfruttano abusivamente colonne sonore sono milioni. I Blink182 per il lancio del loro nuovo video hanno deciso di far “pagare pegno” a una serie di video scovati sui Social Network che usavano abusivamente la loro musica… usandoli abusivamente in un video promozionale!

Che dire? Pari e patta?

P.S. Grazie a Morena Ragone per la segnalazione sulla lista del Circolo dei Giuristi Telematici

Autore:

Google in UK: 5 miliardi di ricavi, 21 milioni di tasse

Stavolta niente giornali complottisti, ma direttamente il Financial Times che recita: Google’s UK operation paid £20.4m of corporation tax on its profits in 2013, according to accounts filed at Companies House on Thursday. Documents published by the parent company this year showed that the country accounts for $5.6bn of revenues. qui Estote parati.