ZenLife – LifeHacking for Hackers

Durante l’ESC di quest’anno ho fatto uno speech un po’ particolare: invece di parlare semplicemente di tecnologia mi sono concentrato su una serie di “cose” che negli anni ho imparato ed utilizzato per la gestione della mia vita e della produttività. Ma anche di spiritualità, trucchi, massime. Ho cercato di condensare in un’oretta e mezza di conversazione la mia visione di una serie di cose della vita.

Non sono un medico, non sono uno psicologo e soprattutto non sono un docente di meditazione e/o di buddhismo. Centinaia di cose in questo video possono essere (e probabilmente sono) sbagliate, fuorvianti, pericolose o imprecise. Vedetela non come la verità, ma come la mia piccola personale dose di verità. Prendetela come spunto per cercare i VOSTRI valori, le VOSTRE metodologie e le VOSTRE credenze.

Eccovi l’oretta e mezza di video:

Ed ecco le Slide pubblicate a vostra disposizione:

Inoltre ecco una bibliografia parziale della presentazione:

  • Giacobbe Giulio C. – Come smettere di farsi le seghe mentali e godersi la vita
  • Giacobbe Giulio C. – Come diventare un Buddha in cinque settimane
  • Huston Smith, Philip Novak – Buddhism: A Concise Introduction
  • Thich Nhat Hanh – The Heart Of Buddha’s Teaching
  • Steve Hagen – Buddhism Plain and Simple
  • Timothy Ferriss – The 4-Hour Body
  • Timothy Ferriss – The 4-Hour Workweek
  • Richard Bach – Illusioni: Le avventure di un messia riluttante
  • Anthony Robbins – Awaken the Giant Within
  • Anthony Robbins – Unlimited Power : The New Science Of Personal Achievement
  • David Allen – Getting Things Done: The Art of Stress-Free Productivity
  • Leo Babauta – Zen To Done
  • Jason Fried, David Heinemeier Hansson – Rework
  • Jason Fried, David Heinemeier Hansson – Getting Real
  • Richard Bandler, John Grinder – La Struttura della Magia
  • Richard Bandler, Owen Fitzpatrick – PNL è Libertà

ZenLife è un progetto in divenire e spero di riuscire ad integrarlo di volta in volta rimuovendo eventuali castronerie (ce ne saranno molte) e aggiungendo di volta in volta contenuti che mi segnalerete. Fatemi sapere, ci tengo molto.

Autore:

Le applicazioni mediche e la privacy? Il Garante non è per nulla convinto

Secondo il Garante italiano serve più trasparenza nell’uso dei dati degli utenti che scaricano app mediche in Italia. I risultati dell’indagine, avviata a maggio dal Garante Privacy per verificare il rispetto della normativa italiana sulla protezione dati da parte di applicazioni che utilizzano dati sanitari, mostrano come anche nel nostro Paese gli utenti non siano […]