Un malware cancella i dati: il processo deve andare in appello

Interessante sviluppo per il mondo del crimine informatico: se i record e le trascrizioni del processo si cancellano “misteriosamente” con un malware che stranamente cancella solo quei dati il processo è da rifare .

A convicted murderer has been granted a retrial after a stenographer’s backup record of his trial was apparently destroyed by a malware infection. (…) When the Appeal Court discovered that almost no records of the trial still existed, the judge the struck down the conviction and ordered a retrial. (fonte)

Nuove prospettive del cybercrimine?

Autore:

Il nuovo sito di Confindustria è un colabrodo

Uno pensa che dopo anni di sicurezza informatica, dopo minchiate galattiche sparse per il mondo che dovrebbero aver insegnato qualcosa di Web Application Security, una PRIMARIA SOCIETA’ INTERNAZIONALE di sviluppo impari ad andare in bicicletta senza le rotelle. E invece no. Andate al nuovo sfavillante Sito di Confindustria… Ci siete? perfetto! La vedete la bella […]