Un malware cancella i dati: il processo deve andare in appello

Interessante sviluppo per il mondo del crimine informatico: se i record e le trascrizioni del processo si cancellano “misteriosamente” con un malware che stranamente cancella solo quei dati il processo è da rifare .

A convicted murderer has been granted a retrial after a stenographer’s backup record of his trial was apparently destroyed by a malware infection. (…) When the Appeal Court discovered that almost no records of the trial still existed, the judge the struck down the conviction and ordered a retrial. (fonte)

Nuove prospettive del cybercrimine?

Autore:

Non abbiamo bisogno di Scienziati Rockstar (ma di vedere la scienza)

Su “provocazione” di Yvette mi sono ritrovato stamani di fronte una citazione di Brian Greene su cui mi trovo in totale disaccordo: “When kids look up to great scientists the way they do to great musicians and actors, civilization will jump to the next level” ― Brian Greene In altre parole Greene sostiene che l’umanità […]