Un malware cancella i dati: il processo deve andare in appello

Interessante sviluppo per il mondo del crimine informatico: se i record e le trascrizioni del processo si cancellano “misteriosamente” con un malware che stranamente cancella solo quei dati il processo è da rifare .

A convicted murderer has been granted a retrial after a stenographer’s backup record of his trial was apparently destroyed by a malware infection. (…) When the Appeal Court discovered that almost no records of the trial still existed, the judge the struck down the conviction and ordered a retrial. (fonte)

Nuove prospettive del cybercrimine?

Autore:

L’Unit-Harakiri: perché l’Unità è morta

Ora, guardate l’articolo di copertina e provate ad immaginare il soggetto a cui si riferisce. Me ne vengono in mente un po’: I giornalisti (1): che nemmeno andasse della loro vita sono riusciti a creare un giornale che avesse il minimo seguito per sopravvivere; I giornalisti (2): che non hanno avuto la benché minima capacità […]